Quanto dura la batteria di un activity tracker?

Un fitness tracker, o activity tracker, è uno strumento perfetto per chi ama fare sport. Come ampliamente descritto sul sito Activity-tracker.it, un prodotto simile funge da fedele compagno di esercizi. Infatti è in grado di tenere nota dei nostri allenamenti, tracciandone progressi e miglioramenti. Grazie a un potente database tutti i dati che il nostro valido amico registra vengono immagazzinati per un futuro consulto. Di solito tutte le rilevazioni non solo vengono annotate, ma sono anche memorizzate in modo tale da poterle confrontare in un secondo momento. Grazie a una connessione wireless o bluetooth queste annotazioni vengono inviate sul nostro smartphone o computer in tempo reale. Qui si trasformano in grafici e tabelle, che il proprietario può leggere facilmente e in pochi secondi.

Avendo ben chiaro il funzionamento dell’activity tracker, ci pare ovvio che la durata della sua batteria sia una componente da non sottovalutare. Se lo strumento si scarica troppo in fretta, saremo costretti a farne a meno durante molti allenamenti, perdendo così la possibilità di registrarli. Ma quanto dura realmente la batteria di questo prodotto?

Non c’è un valore assoluto, ma questo può variare in base al modello, alla marca e alla qualità del prodotto scelto. È bene dire che più il nostro activity tracker sarà tecnologico e pieno di funzioni, più probabilmente si scaricherà in fretta. Prima di fare un acquisto avventato e insulso è bene informarsi sui dati tecnici dell’activity tracker che stiamo comprando. Per evitare di ritrovarsi con un prodotto inutile perché sempre scarico dovremo informarci sulla sua autonomia, ma anche l’alimentazione. È bene sapere in che modo caricare o sostituire la batteria del nostro personal trainer digitale, per scegliere poi il metodo che più di tutti fa al caso nostro.

Esistono dei modelli che possono ricaricarsi grazie a un cavo usb, in modo tale da avere un prodotto sempre pronto all’uso. In altri casi invece questi articoli sono dotati di una batteria sostituibile, da cambiare una volta esaurita. Nel primo caso la durata della batteria si aggira intorno alle 7-8 ore, mentre le batterie sostituibili possono rimanere in funzione per un massimo di 2500 ore.