Prezzi e performance dei migliori avvitatori elettrici

Prezzi e performance dei migliori avvitatori elettrici

Ci sono strumenti indispensabili non solo negli ambienti di lavoro, ma anche per aiutino in casa nei lavoretti ‘fai da te’. Uno di questi è l’avvitatore elettrico, un arnese che si è evoluto raggiungendo punte di eccellenza sul mercato. Sostituisce alla grande il vecchio cacciavite da usare manualmente che spesso non raggiunge lo scopo se la vite è arrugginita, in più fa risparmiare tempo e fatica. Serve un po’ a tutti, per un’emergenza domestica o un intervento imprevisto, ma in particolare se si è amanti del montaggio e smontaggio di mobili o si vuole progettare un interno su misura. Per soddisfare le più svariate esigenze i produttori si sono sbizzarriti nel proporre un’infinità di avvitatori elettrici, fra i quali non sempre è facile scegliere quello giusto, un’utile guida all’orientamento può venire dalla consultazione del sito www.avvitatoremigliore.it.

Gli avvitatori in commercio si dividono fra amatoriali e professionali, ovviamente i prezzi variano, in genere si parte da modelli base da 20 o 30 euro a oltre 150 per gli avvitatori più performanti. Tutti possono usarli senza particolari ‘scuole’ in quanto il funzionamento di un avvitatore è semplice e intuitivo, anche nei più avanzati dove sono presenti programmi da impostare a seconda delle necessità. In più non richiedono alcuno sforzo in quanto il motore, a seconda della potenza, supplisce alla pressione manuale e basta spingere il minimo per ottenere lo scopo. I migliori avvitatori sono muniti di una comoda impugnatura, sono compatti e leggeri in modo da non affaticare chi li usa.

Oltre ai tradizionali avvitatori a corrente, che utilizzano il cavo da collegare alla presa elettrica, si trovano in commercio anche i nuovi modelli wireless, anche se in questo caso bisogna fare attenzione all’autonomia delle batterie. Per ovviare al problema esistono anche avvitatori dotati di doppia batteria, per non restare con il lavoro a metà, proprio sul più bello. Altrimenti si dovrà attendere il tempo di ricarica, concedendosi una breve pausa prima di ricominciare. A proposito di batterie gli avvitatori elettrici ne  montano di vario tipo, le migliori sono quella al litio, funzionali e leggere, mentre per chi privilegia la durata o la carica sono disponibili, rispettivamente, batterie al cadmio e al nichel.