Livella laser: verde o rosso?

Le livelle laser sono un ottimo strumento di lavoro e praticamente indispensabili nei lavoretti di casa. Da tempo hanno preso il posto delle vecchie livelle manuali a bolla, e sicuramente riescono a garantire prestazioni molto più precise. Generalmente in commercio esistono diversi modelli di livella laser, con diverse funzioni e dai prezzi diversi. I modelli più intuitivi e semplici da usare sono sicuramente le livelle laser autolivellanti a linea fissa, che sono in grado di creare linee visibili a livello o a piombo. Quando ci occorre uno strumento per lavori molto più complessi possiamo indirizzarci anche su modelli più tecnici e rotativi, che vengono costruiti sia sia per uso interno che esterno. Sostanzialmente una livella laser è di base molto utile, e altrettanto veloce anche se si deve solo montare una mensola o fare piccoli lavori in casa.

Perché esistono livelle laser verdi e rosse? Va ricordato che non è un caso se in commercio troviamo queste due principali varianti di colori del laser. Non si tratta di una semplice funzione di tipo estetico, il colore del laser ha un impatto notevole anche sulla precisione della livella. Infatti le livelle con laser rosso tendono ad essere leggermente meno precise rispetto a quelle che presentano il fascio di luce verde. La luce del laser verde permette una visione fino a quattro volte superiore rispetto a quella rossa. Quindi se dobbiamo lavorare in esterno o siamo intenzionati ad acquistare un modello che sia utile sia per interni che esterni, oppure dobbiamo posizionarla in ambienti con molta luce, sarà decisamente consigliabile considerare di scegliere un modello con fascio di luce verde. Queste sono le principali differenze nella scelta del colore del laser, ovviamente anche i modelli con il laser rosso saranno sicuramente precisi ma tenderanno ad essere meno comodi da usare in qualsiasi ambiente se ne abbia bisogno. Per capire a fondo le differenze vi consiglio di seguire questo link livellelaser.it/.

Anche se è la prima volta che utilizzate questo strumento, vi renderete subito conto che sarà semplice ed intuitivo. Solitamente una livella laser comune è composta da un puntatore laser che può essere montato su una base, questa base è in grado di ruotare o traslare in tutte le direzioni possibili. Per usarla correttamente basta appoggiare la livella sul piano di riferimento che intendiamo installare, accenderla e attuare delle semplici impostazioni. Le impostazioni di questi strumenti sono specifiche a seconda del modello che abbiamo, generalmente servono per regolare con precisione il raggio laser proiettato. In ogni caso se siete piuttosto profani del mestiere o vi sentite non troppo esperti, si consiglia sempre di utilizzare un modello autolivellante. Si tratta di modelli leggermente più costosi rispetto ai modelli manuali, ma sicuramente sono più veloci da utilizzare e non vi creeranno alcun disagio.